DECALOGO ATROFIA VULVO-VAGINALE SOCIETA' SIM-SIGITE 2019

DIMENSIONE DEL PROBLEMA

• L’atrofia vaginale ha una prevalenza del 65% già dopo un anno dalla menopausa per arrivare a valori del 90% dopo 20 anni dalla menopausa.

I CRITERI PER LA DIAGNOSI

• Non esistono criteri univoci per la diagnosi di atrofia vaginale. Un valore di pH vaginale >5 associato a segni oggettivi di modificazioni vaginali e sintomi di disturbi vaginali sono caratteri stringenti per la diagnosi. Tuttavia, la sensazione di secchezza vaginale riferita dalla donna identifica quasi la totalità delle atrofie vaginali.

CONSEGUENZE SULLA SESSUALITÀ

La salute delle donne in peri/post menopausa in 10 punti

Le donne devono essere informate circa i cambiamenti
relativi al periodo menopausale.
È necessario fornire indicazioni riguardo:
• le fasi della menopausa e i sintomi correlati più comuni
• i cambiamenti di stile di vita e gli interventi per promuovere
lo stato di salute
• i benefici e i rischi dei trattamenti per i sintomi della
menopausa
• gli effetti della menopausa sulla salute a lungo termine
 

Pages

Aggiornamenti

DIMENSIONE DEL PROBLEMA • L’atrofia vaginale ha
DIMENSIONE DEL PROBLEMA • L’atrofia vaginale ha una prevalenza del 65
Hanno partecipato alla stesura di questo
Hanno partecipato alla stesura di questo documento tutti i
CONVEGNI CGMKT 2020
CONVEGNI CGMKT 2020
Citomegalovirus in gravidanza, un grave rischio
Citomegalovirus in gravidanza, un grave rischio per il bambino
L’Italia è ancora oggi afflitta da una bassa
L’Italia è ancora oggi afflitta da una bassa natalità e da crescenti

In Primo Piano